… ed ecco il significato di …

CERTOSA

convento dei frati dell'ordine dei Certosini. Il nome deriva dal convento fondato da San Brunone nell'XI secolo a Chartreux nel Delfinato; il nome è poi passato a tutti i convento dell'ordine. Architettonicamente si distingue dagli altri conventi perché i monaci vi vivono ciascuno in celle indipendenti con un orto-giardino; ogni cella è formata da una stanzetta dell'"Ave Maria, da un locale per la preghiera, da uno studio, da un laboratorio e dalla legnaia. Completano il convento due chiostri attigui e una chiesa. La regola dell'Ordine si distingue per la vita dura, per le astinenze e per i lavori manuali e intellettuali che richiedono lunga e paziente applicazione.

Il Progetto Chiese Romaniche e Gotiche del Piemonte
il sito chieseromaniche.it
sono patrocinati e sostenuti dalla Fondazione ISPER "Carlo Actis Grosso"