… ed ecco il significato di …

PISSIDE

contenitore della particola consacrata, costituito fino al XII secolo da una scatoletta di legno di bosso (e "bosso" appunto significa il nome greco) o d'argento. In età gotica ebbe forma di piccola torre con guglie mentre nel rinascimento assunse l'aspetto di un calice metallico, con l'interno dorato, chiuso da un coperchio sormontato da una croce, che ha ancora oggi. La pisside viene conservata nel tabernacolo dell'altare.

Il Progetto Chiese Romaniche e Gotiche del Piemonte
il sito chieseromaniche.it
sono patrocinati e sostenuti dalla Fondazione ISPER "Carlo Actis Grosso"