… ed ecco BIAGIO…

Storia

Vescovo di Sebaste in Armenia, visse tra il III e il IV secolo.
Fu martirizzato sotto l'imperatore Licinio nel 316.
Molte le leggende che lo riguardano, come quella di aver salvato un bambino cui si era conficcata una lisca in gola.
Un'altra narra che per sfuggire alla persecuzione si nascose in una grotta curando animali malati e feriti che in cambio lo aiutavano a trovare cibo.
Sarebbe stato martirizzato con i pettini usati per cardare la lana e poi decapitato.

Attributi e Iconografia

maiale, lupo, bambino, candele, pettine per cardare la lana, palma del martirio.
Raramente un corno

Calendario

3 Febbraio.

A Protezione

malattie della gola, cardatori della lana, animali, suonatori di strumenti a fiato,

Invocato per

i riti di fertilità

Fonti

I Santi in Piemonte tra Arte e Leggenda - A. Ferrari - Blu Edizioni


Il Progetto Chiese Romaniche e Gotiche del Piemonte
il sito chieseromaniche.it
sono patrocinati e sostenuti dalla Fondazione ISPER "Carlo Actis Grosso"

Logo Fondazione ISPER