Vale la gita - Merita una deviazione - Interessante - Segnalata

BATTISTERO dei SANTI GERVASIO E PROTASIO - BAVENO (VB)


LOGISTICA

  Come arrivare: dal lungolago a sinistra per via Monte Grappa sino alla piazza della Chiesa.

  Itinerario 'Stresa e Lago Maggiore' - 8ª visita

  Altre Chiese nei Dintorni


DESCRIZIONE

  Da vedere: pittura;

  Periodo prevalente: 15º secolo.

  Notizie generali: edificio a pianta ottagonale sormontato da cupola, preceduto da portico barocco sorretto da quattro colonne in granito, d'aspetto sei-settecentesco a causa dei rimaneggiamenti risale forse al V secolo. Esteriormente appare a pianta quadrata mentre interiormente è ottagonale con nicchie rispettivamente rettangolari e semicircolari ricavate nello spessore della muratura. Ha subito restauri nel 1732, 1705 e 1888 e le pareti esterne appaiono ora ricoperte da un pesante strato di intonaco con lesene aggettanti e fasce orizzontali rinascimentali.

  Interno: affreschi del '400 e '500 mal ritoccati nella cupola romanica, tra cui spicca l'Eterno con il globo crociato..

Foto

APPROFONDIMENTI

  Descritta:

Copertina  a pagina 661 della 'Guida Rossa del Piemonte' del TCI Edizione 1976;

Copertina  a pagina 1169 di 'Il Piemonte paese per paese' Ed. Bonechi.

  Aggiornamento del non rilevata sul campo, censita in base alla bibliografia.

950

Il Progetto Chiese Romaniche e Gotiche del Piemonte
il sito chieseromaniche.it
sono patrocinati e sostenuti dalla Fondazione ISPER "Carlo Actis Grosso"