Vale la gita - Merita una deviazione - Interessante - Segnalata

CHIESA di SANTA MARIA DI LUZZARA - GOZZANO (NO)


LOGISTICA

  Come arrivare: a Nord di Gozzano sulla provinciale 46 per Pogno, Borgosesia. Al Km 9,5 si vede in basso a destra.

Icona Google Earth Percorso GPS (File KMZ Goolge Hearth): Gozzano_SantaMariaLuzzara.kmz

Icona Segnaposto Google Earth Segnaposto Earth: Gozzano-SantaMariaLuzzara.kmz

  Nord: 45.764478:   Est: 8.412598

  Itinerario 'Dal Lago D'orta a Borgomanero' - 4ª visita

  Altre Chiese nei Dintorni


DESCRIZIONE

  Da vedere: architettura; pittura; campanile;

  Notizie generali: chiesa romanico ogivale, originaria del XII secolo.

  Esterno: facciata ricoperta di affreschi del '400 e '500 tra cui San Cristoforo di notevoli dimensioni, San Giulio con Sant'Antonio e San Rocco; nella lunetta Annunciazione con Santa Chiara e Santa Caterina, Maria in Trono con San Giulio e San Rocco, San Francesco con la Maddalena e la Beata Panacea. Tre interessanti absidi semicircolari si innestano su un'unica navata e sono aperte da rozze monofore e costruite in ciottoli disposti in corsi irregolari.

  Interno: ritmato da due arconi trasversali leggermente ogivali. Altare principale ornato da una Gloria di Angeli e nell'abside sinistra affreschi del '400 attribuiti alla bottega del Cagnola (morto 1509). Nell'abside destra Madonna col Bambino del '600.

  Campanile: a vela sopra la facciata.

Foto

APPROFONDIMENTI


  Sitografia:

•  http://archeocarta.org/gozzano-no-oratorio-di-santa-maria-di-luzzara/  - Verificato il 12/06/2021

•  https://it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_di_Santa_Maria_di_Luzzara  - Verificato il 12/06/2021

  Descritta:

Copertina  a pagina 615 della 'Guida Rossa del Piemonte' del TCI Edizione 1976;

Copertina  a pagina 3327 di 'Il Piemonte paese per paese' Ed. Bonechi.

  Aggiornamento del non rilevata sul campo, censita in base alla bibliografia.

937

Il Progetto Chiese Romaniche e Gotiche del Piemonte
il sito chieseromaniche.it
sono patrocinati e sostenuti dalla Fondazione ISPER "Carlo Actis Grosso"