PARROCCHIALE di SAN GIACOMO - LUSERNA SAN GIOVANNI Frazione LUSERNA ALTA (TO)


LOGISTICA

  Frazione LUSERNA ALTA

  Itinerario 'Lungo il Pellice' - 4ª visita

  Altre Chiese nei Dintorni


DESCRIZIONE

  Da vedere: architettura; pittura; campanile;

  Periodo prevalente: 14º secolo.

  Notizie generali: esisteva già nel 1100, subì numerosi restauri e ricostruzioni (la struttura attuale risale al 1867). I lavori di abbellimento e riammodernamenti svolti nel '900 hanno riportato alla luce, sotto al pavimento, i basamenti della chiesa primitiva e sei cripte con tombe di famifglia che appaiono costuite su altre tombe preesistenti colmate di detriti durante uno dei rifacimenti della chiesa. Le tombe sono state completamente ripulite e gli internio resi visibili attraverso oblò; in una di esse esistono ancora intatte due casse funebri: una di legno e l'altra di pimbo. I basamenti delle colonne della chiesa originaria sono sicuramente databili all'XI secolo: sono stati ritrovati due allinementi completi (uno corrispondente alla parete di destra, guardando l'altare, della chiesa attuale e l'altro all'incirca alla metà della navata; il terzo allineamento non è stato trovato, forse distrutto per far posto alle tombe); è stata trovata anche la soglia della chiesa originaria lievemente spostata rispetto all'attuale ma con lo stesso orientamento.

  Esterno: in due nicchie create sulla parete laterale esterna della chiesa dal lato del campanile, spezzoni di affreschi databili tra la fine del '300 e l'inizio del '400, coevi a quelli di San Bernardino di Lusernetta e forse della stessa mano. Fanno probabilmente parte di un ciclo dedicato alla Natività e correvano sulla facciata interna di un arco che dava forse accesso a una cappella. Sono riconoscibili un angelo della Natività e nella nicchia verso la facciata il profeta Isaia ed un cartiglio "Ecce virgo concipiet et pariet filium et vocabitur nomen Emmanuel"

  Interno: una cappella laterale presenta una doppia stratificazione di affreschio di cui il primo strato risalirebbe all'inizio del '400.

  Campanile: forse opera dei maestri comacini all'inizio del 1000.

Foto

APPROFONDIMENTI

  Descritta:

Copertina  a pagina 4138 di 'Il Piemonte paese per paese' Ed. Bonechi.

  Aggiornamento del non rilevata sul campo, censita in base alla bibliografia.

695