Vale la gita - Merita una deviazione - Interessante - Segnalata

CHIESA di SANTA MARIA AD NIVES O MADONNA DEGLI ALTENI - CENTALLO (CN)


LOGISTICA

  Come arrivare: nei pressi della stazione ferroviaria.

  Itinerario 'La pianura da Centallo a Savigliano' - 3ª visita

  Altre Chiese nei Dintorni


DESCRIZIONE

  Da vedere: pittura;

  Periodo prevalente: 15º secolo.

  Notizie generali: quanto resta della costruzione a pianta basilicale è il risultato di numerosi interventi e dell'abbandono subito nell'800; degli alteni, cioè dei filari di viti.

  Interno: affreschi suddivisi in scomparti sormontati da motivi floreali e commentai da cartelle poste nella cornice inferiore si susseguono sul muro di fronte all'attuale ingresso alla ex chiesa, vi sono narrate Storie della Madonna ispirate al testo apocrifo dello pseudo Giuseppe di Arimatea. Da sinistra verso destra la morte e assunzione di Maria, l'incontro di San Tommaso con gli apostoli, la ricognizione alla tomba di Maria e il trasporto degli apostoli sulle nubi. Sotto l'ultimo riquadro il nome del committente e l'anno di esecuzione: frate Matteo dei Galateri di Savigliano, 1438, affreschi attribuibili a Giacomo Pitterio (notizie 1404-1438) o a Pietro da Saluzzo, il Maestro del Villar. Delimitano il settore affrescato due bande orizzontali con tondi contenenti personaggi e scudi araldici e figure di due santi entro nicchie, residuo della decorazione dell'arco trionfale, probabilmente della stessa mano. Sulla parete di destra sotto i primi due scomparti altre pitture più antiche raffiguranti San Giorgio, Sant'Antonio e una terza figura acefala attribuibile al Pitterio e del 1404. Sulla parete sinistra tracce di affreschi, forse storie della Vergine, che lasciano intravedere una scena di soggetto sacro sullo sfondo di un paesaggio arabizzante, forse opera di Giovanangelo Dolce di Savigliano (1540-1606).

Foto

APPROFONDIMENTI

  Descritta:

Copertina  a pagina 297 della 'Guida Rossa del Piemonte' del TCI Edizione 1976;

Copertina  a pagina 2222 di 'Il Piemonte paese per paese' Ed. Bonechi.

  Aggiornamento del non rilevata sul campo, censita in base alla bibliografia.

540

Il Progetto Chiese Romaniche e Gotiche del Piemonte
il sito chieseromaniche.it
sono patrocinati e sostenuti dalla Fondazione ISPER "Carlo Actis Grosso"