DUOMO DI SAN GIOVANNI BATTISTA - CIRIÈ

LOGISTICA

Icona Come arrivare: in via San Ciriaco.

Icona Itinerario Itinerario 2.1 Torino 'Bassa valle Stura' - 3ª visita Manina Link

Icona Dintorni Altre Chiese nei Dintorni Manina Link

DESCRIZIONE

Icona Da vedere Da vedere: architettura; pittura; campanile;

Icona periodo Periodo prevalente: 14º secolo.

Icona Notizie generali: chiesa romanico-gotica dei secoli XIII-XIV malamente restaurata con aggiunte neogotiche da Edoardo Antonio Mella e Carlo Ceppi nel 1870:

Icona Esterno: facciata tripartita sormontata da pinnacoli con portale gotico del '400 in cotto, fortemente strombato e sormontato da una sviluppattissima gimberga; nella lunetta affresco del '400 con la Madonna col bambino, San Giovanni e San Ciriaco.

Icona Interno: basilicale a tre navate divise da pilastri cruciformi che reggono archi a sesto acuto e volte a crociera cordonate. Al secondo altare destro crocifisso trecentesco; nell'abside polittico di Giuseppe Giovenone il vecchio (notizie 1521 -1553), del 1535, rappresentante il battesimo di Gesù, due Santi, gabriele e Annunciata; sotto statue di San Ciriaco del 1465: Nella cappella a sinistra dell'altar maggiore gruppo di sei stuatue lignee policrome del '500. Al primo altare sinistro Madonna del popolo, tavola attribuita a Defendente Ferrari del 1519 in cui si notano a sinistra un Santo e, inginocchiati, Clemente VII, Carlo V di Francia e Carlo III di Savoia, a destra San Niccolò da Tolentino e sotto Caterina de Medici e Margherita di Portogallo.

Icona Campanile: a sinistra della facciata, a bifore e trifore inserite in archi trilobi.

Foto

APPROFONDIMENTI

Icona descrizione Descritta:

Copertina  a pagina 423 della 'Guida Rossa del Piemonte' del TCI Edizione 1976;

Copertina  a pagina 2331 di 'Il Piemonte paese per paese' Ed. Bonechi.

Icona Aggiornamento del non rilevata sul campo, censita in base alla bibliografia.

332