PARROCCHIALE DI SAN GIOVANNI BATTISTA - SALBERTRAND

DESCRIZIONE

Icona Da vedere Da vedere: architettura; pittura; campanile;

Icona periodo Periodo prevalente: 16º secolo.

Icona Notizie generali: ricostruita nel 1506-1536 in tardo stile gotico sulla preesistente di cui sussistono avanzi.

Icona Esterno: portale in pietra locale scolpito e firmato da Mateus Rode (notizie nel 1512) nel 1512 costituito da due fasci di colonnine su cui poggia un arco a tutto sesto, inscritto in uno carenato che culmina con il giglio di Francia. Nella lunetta affresco del '500 molto deteriorato.Sul fianco destro affresco del '500 rappresentante la cavalcata dei vizi e delle virtù, quasi illeggibile.

Icona Interno: a tre navate più basse del piano stradale conserva nella prima campata destra affreschi del '400-'500, tra cui alcuni firmati da Joannis Dideris (attivo nella prima metà del '500) di Avigliana: Vita di Sant'Antonio e San Paolo Eremita, Maddalena, San Biagio, datati 1508. Nella seconda campata destra i Santi Rocco, Colombano, Cosma e Damiano e nella terza il Patrocinio di Maria Assunta.

Icona Campanile: la base risale alla chiesa romanica.

Foto

APPROFONDIMENTI

Icona descrizione Descritta:

Copertina  a pagina 407 della 'Guida Rossa del Piemonte' del TCI Edizione 1976;

Copertina  a pagina 6266 di 'Il Piemonte paese per paese' Ed. Bonechi.

Icona Aggiornamento del non rilevata sul campo, censita in base alla bibliografia.

317