PARROCCHIALE dell' ASSUNTA O DI SANTA MARIA - ARMENO (NO)


LOGISTICA

  Come arrivare: sulla destra, prima dell'abitato, presso il cimitero.

  Itinerario 'Dal Lago D'orta a Borgomanero' - 2ª visita

  Altre Chiese nei Dintorni


DESCRIZIONE

  Da vedere: architettura; pittura; scultura; campanile;

  Periodo prevalente: 12º secolo.

  Notizie generali:  la chiesa è stata molto trasformata nell'800 lasciando intatte solo le prime campate, restaurata negli anni '60, conserva in fondo alla navata sinistra una deposizione del 1548 di Fermo Stella da Caravaggio (Not. dal 1519, m. dopo 1562) e in una mandorla rinascimentale una Trinità. Nel transetto destro Madonna barocca.

  Esterno: la facciata, a salienti interrotti, si presenta in grossi blocchi di pietra squadrati e coronata da archetti pensili poggianti su mensoline scolpite con teste umane, animali, fiori e figurazioni geometriche, ed è tripartita da pilastri a sezione quadrata sporgenti dalla parete. Nel centro il portale ad arco con lunetta e gli stipiti costituiti da un pilastrino e una colonna affiancati terminanti con capitelli scolpiti fogliami, probabilmente di reimpiego, e teste e ai lati tracce di affreschi; superiormente una monofora a strombo modanato e ghiera dell'arco formato dall'alternanza di pietra bicroma. Sopra la monofora due oculi formati da archetti contrapposti. Ai lati della facciata due monofore a strombo liscio. Sui fianchi quattro contrafforti sporgenti all'altezza dei pilastri interni. Sul fianco destro si trova un portale ad arco con lunetta e ad ogni campata corrisponde una monofora. Su entrambe i fianchi corre un fregio di archetti pensili.

  Interno: di sobrie linee romaniche, presenta sui pilastri affreschi di santi e una Trinità raffigurata attraverso un unico corpo con tre teste, rara testimonianza sopravvissuta ai divieti del concilio di Trento a questo tipo di raffigurazioni antropomorfe. I pilastri hanno semicolonne addossate che reggono gli archi longitudinali su cui si impostano le volte a crociera. I capitelli di tipo cubico, con angoli smussati, presentano motivi vegetali e alcune figure di animali.

  Campanile: sul fianco sinistr, stretto e slanciato, aperto da bifore e, sopra la cella campanaria, da trifore. a muratura di qualità superiore a quella della chiesa fa pensare a una datazione antecedente alla chiesa stessa.

Foto

APPROFONDIMENTI

  Descritta:

Copertina  a pagina 617 della 'Guida Rossa del Piemonte' del TCI Edizione 1976;

Copertina  a pagina 1092 di 'Il Piemonte paese per paese' Ed. Bonechi.

  Aggiornamento del non rilevata sul campo, censita in base alla bibliografia.

26