CHIESA O MONASTERO DI SAN COLOMBANO - PAGNO

LOGISTICA

Icona Come arrivare: provenendo da Saluzzo, poco oltre il centro del paese, sulla destra, in alto, contigua al cimitero.

Icona Itinerario Itinerario 3.2 Cuneo 'Dalla Val Po alla Valle Varaita' - 2ª visita Manina Link

Icona Dintorni Altre Chiese nei Dintorni Manina Link

Icona Note logistiche: normalmente chiusa, visitabile in occasione della messa (ore 17 in inverno, 19 in estate) o chiedendo le chiavi al parroco. Possibilità di parcheggio di fornte alla facciata.

DESCRIZIONE

Icona Da vedere Da vedere: architettura; pittura; campanile; cripta;

Icona periodo Periodo prevalente: 11º secolo.

Icona Notizie generali: eretta verso il 750 dal re longobardo Astolfo e affidata con l'annesso monastero ai monaci di San Colombano di Bobbio, distrutta dai saraceni, ricostruita dopo il 1040, in seguito molto rimaneggiata; nel '700 ne fu invertito l'orientamento

Icona Esterno: sul retro, all'interno del cimitero, la primitiva facciata decorata da archetti pensili, monofore, resti di una ghimberga, un affresco raffigurante San Cristoforo e altre tracce di affreschi. Sul lato rivolto a valle una crocifissione del '400; sull'attuale sagrato sono state ricostruite le tracce delle primitive absidi e ai fianchi del portale di ingersso si vedono i resti di due antiche colonnine della cripta.

Icona Interno: tracce affreschi del X-XI secolo raffigurante l'Arcangelo Michele e un volto di donna; in un l ambiente a destra dell'ingresso si trova un San Michele che insieme a un Battesimo di gesù sono da attribuire ad Hans Clemer (attivo nel Saluzzese dal 1496 al 1515). Nella 2° cappella a destra lastra tombale del '400 e nella 1° a sinistra resti di una epigrafe longobarda.

Icona Campanile: databile all'XI secolo secondo alcuni, al XIII-XIV secondo altri, si presenta massiccio, con cornici in cotto e in alto un coronamento di doppie bifore.

Icona Cripta: resti dell'antica cripta sono accessibili per una porta a sinistra dell'ingresso.

Foto

APPROFONDIMENTI

Icona descrizione Descritta:

Copertina  a pagina 341 della 'Guida Rossa del Piemonte' del TCI Edizione 1976;

Copertina  a pagina 5242 di 'Il Piemonte paese per paese' Ed. Bonechi.

Icona Aggiornamento del non rilevata sul campo, censita in base alla bibliografia.

260