CATTEDRALE DELL' ASSUNTA - SALUZZO

DESCRIZIONE

Icona Da vedere Da vedere: architettura; pittura;

Icona periodo Periodo prevalente: 15º secolo.

Icona Notizie generali: edificata tra il 1491 e il 1501 fuori dalle mura della città, sui resti dell'antica pieve di Santa Maria, in stile trado gotico lombardo.

Icona Esterno: ampia facciata in mattoni a vista, tripartita da lesene e alleggerita da rosoni con portali sormontati da ghimberghe di cui quella centrale in cotto. Praticamente scomparsi gli affreschi del Maestro D'elva(attivo dal 1496 al 1515) che ornavano le lunette: gli Apostoli e l'Assunta in quella centrale e san Chiaffredo e san Costanzio in quelle laterali. Accanto alla lunetta centrale le statue di San Pietro e San Paolo del 1511 di Benedetto Briosco (1483-1525).

Icona Interno: a tre navate su pilastri polistili reggenti volte a crociera. Al secondo altare a destra Deposizione, gruppo di 9 statue in terracotta policroma di scultore emiliano dell'inizio del '500.; al quinto trittico della madonna col Bambino e i Santi Cosma e Damiano del cosiddetto Maestro del 1511 o di Aimo Volpi (notizie 1491-1523). Nella cappella del Santissimo sacramento, a sinistra dell'altar maggiore, Polittico del Maestro d'Elva databile intorno al 1500 con il marchese Ludovico II ai piedi di San Costanzo e la consorte Margherita di Foix ai piedi di San Chiaffredo, San Sebastiano e San Giorgio. Sol fondo crocefisso ligneo del '300 su croce polilobata del '500.

Foto

APPROFONDIMENTI

Icona descrizione Descritta:

Copertina  a pagina 332 della 'Guida Rossa del Piemonte' del TCI Edizione 1976;

Copertina  a pagina 6285 di 'Il Piemonte paese per paese' Ed. Bonechi.

Icona Aggiornamento del non rilevata sul campo, censita in base alla bibliografia.

254