PARROCCHIALE di SAN MARTINO - ORMEA (CN)


LOGISTICA

  Come arrivare: in piazza San Martino.

  Itinerario 'Verso il Col di Nava' - 20ª visita

  Altre Chiese nei Dintorni


DESCRIZIONE

  Da vedere: pittura; campanile;

  Periodo prevalente: 14º secolo.

  Notizie generali: sorta probabilmente sul sito di un edificio religioso del IV-V secolo, eretta in parrocchiale nel XII secolo, con la struttura attuale terminata intorno al 1450. Consacrata nel 1490 dal vescovo di Alba, ampliata nel 1612 si presenta attualmente a tre navate con la navata centrale più piccola delle laterali. Sopra l'altare Crocifissione del Moncalvo (1568-1625).

  Interno: affreschi datati 9 novembre 1397 si trovano nell'abside dell'antica chiesa, sulla parete appoggiata al campanile, e raffigurano Episodi della vita di San Martino tra cui il Battesimo, l'offerta del mantello al mendicante, la disputa col diavolo alle porte di Milano; inoltre un Cristo Pantocratore racchiuso nella mandorla.

  Campanile: romanico, del XII secolo, trasformazione dell'antica torre che serviva da baluardo di accesso all'abitato.

Foto

APPROFONDIMENTI

  Descritta:

Copertina  a pagina 270 della 'Guida Rossa del Piemonte' del TCI Edizione 1976;

Copertina  a pagina 5201 di 'Il Piemonte paese per paese' Ed. Bonechi.

  Aggiornamento del non rilevata sul campo, censita in base alla bibliografia.

163

Il Progetto Chiese Romaniche e Gotiche del Piemonte
il sito chieseromaniche.it
sono patrocinati e sostenuti dalla Fondazione ISPER "Carlo Actis Grosso"