PIEVE di SANTA MARIA IN BREDOLO - MONDOVÌ Frazione BREOLUNGI (CN)


LOGISTICA

  Frazione BREOLUNGI

Icona Google Earth Percorso GPS (File KMZ Goolge Hearth): Mondovi_Breolungi_Santa_Maria.kmz

Icona Segnaposto Google Earth Segnaposto Earth: Mondovi-Breolungi-Santa-Maria.kmz

  Nord: 44.431908:   Est: 7.794462

  Itinerario 'Monregalese' - 3ª visita

  Altre Chiese nei Dintorni


DESCRIZIONE

  Da vedere: architettura; pittura;

  Periodo prevalente: 11º secolo.

  Chiesa "Orientata"

  Notizie generali: la parte più antica risale presumibilmente all'IX secolo.

  Esterno: archetti pensili del IX secolo; abside dell'XI e porticato del '400. Sulla facciata sotto il portico affreschi attribuiti a Rufino di Alessandria del 1413-1414 rappresentanti la Madonna col Bambino, Sant'Antonio Abate e San Rocco.

  Interno: affreschi del '400-500 attribuiti al Fuseri o al Mazzucco (attivo alla metà del '400)

MONDOVÌ - PIEVE DI SANTA MARIA IN BREDOLO-Vista MONDOVÌ - PIEVE DI SANTA MARIA IN BREDOLO-Abside MONDOVÌ - PIEVE DI SANTA MARIA IN BREDOLO-Affresco MONDOVÌ - PIEVE DI SANTA MARIA IN BREDOLO-Affresco MONDOVÌ - PIEVE DI SANTA MARIA IN BREDOLO-Madonna con Sant'Antonio
MONDOVÌ - PIEVE DI  SANTA MARIA IN BREDOLO-Vista
Vista
MONDOVÌ - PIEVE DI  SANTA MARIA IN BREDOLO-Abside
Abside
MONDOVÌ - PIEVE DI  SANTA MARIA IN BREDOLO-Affresco
Affresco
MONDOVÌ - PIEVE DI  SANTA MARIA IN BREDOLO-Affresco
Affresco
MONDOVÌ - PIEVE DI  SANTA MARIA IN BREDOLO-Madonna con Sant'Antonio
Madonna con Sant'Antonio
Diventa Autore anche tu! Hai foto di questa chiesa? Inviacele!
Inviaci Altre Foto

APPROFONDIMENTI

  Descritta:

Copertina  a pagina 4316 di 'Il Piemonte paese per paese' Ed. Bonechi.

  Referenze fotografiche:

• Vista  - Fabrizio Basagni - 2020

• Abside  - Fabrizio Basagni - 2020

• Affresco  - Fabrizio Basagni - 2020

• Affresco  - Fabrizio Basagni - 2020

• Madonna con Sant'Antonio  - Fabrizio Basagni - 2020

  Aggiornamento del 31/12/2020

145

Il Progetto Chiese Romaniche e Gotiche del Piemonte
il sito chieseromaniche.it
sono patrocinati e sostenuti dalla Fondazione ISPER "Carlo Actis Grosso"