Vale la gita - Merita una deviazione - Interessante - Segnalata

CAPPELLA di SANTA MARIA MADDALENA E SANTA CATERINA D'ALESS. - BARDONECCHIA Frazione CHAFFAUX (TO)


LOGISTICA

  Frazione CHAFFAUX

  Come arrivare: A piedi. Risalire via Modane sino all’incrocio con Via Cavour, dove parte l’itinerario. Imboccare il sentiero pianeggiante che costeggia il torrente, superare la stalla degli animali domestici e iniziare a salire sulla destra, fino ad arrivare sulle rive del Rio Merdovine. Continuare a salire sulla destra su un piccolo, ma evidente sentiero che incontra, in prossimità di una pozza d’acqua, una bacheca allestita dai bambini della Scuola Primaria di Bardonecchia e un bivio segnalato. Proseguire a sinistra con un saliscendi, superare un ponticello in legno, raggiungere un altro bivio segnalato e proseguire a destra. Continuare sul sentiero fino a raggiungere la mulattiera che, sulla sinistra, sale direttamente alle grange Chaffaux (questo tratto, se fatto in inverno, è poco evidente, ma risalendo nel bosco a zig zag si raggiunge comunque il bivio per la strada). Per chiudere l’anello, scendere lungo la strada sterrata che riporta al punto di partenza.

Icona Google Earth Percorso GPS (File KMZ Goolge Hearth): Bardonecchia_Chaffaux_Santa_Maria.kmz

Icona Segnaposto Google Earth Segnaposto Earth: Bardonecchia-Chaffaux-Santa-Maria.kmz

  Nord: 45,096550:   Est: 6.697640

  Itinerario 'Alta Val Susa' - 16ª visita

  Altre Chiese nei Dintorni


DESCRIZIONE

  Da vedere: pittura;

  Periodo prevalente: 15º secolo.

  Notizie generali: La cappella del Chaffaux, è dedicata a Santa Maria Maddalena e Santa Caterina d’Alessandria e risale alla prima metà del ‘400.

  Interno: L’acquasantiera riporta la data del 10 maggio 1446, mentre sugli affreschi esterni appaiono le date 1537 e 1540; del 1575 è il leggio in legno con intagliata l’intitolazione a S. Caterina. All'interno dopo la campagna di restauri dell'estate 2012, sono tornati alla luce, fino allora nascosti da varie mani di imbiancature, preziosi affreschi cinquecenteschi relativi alle storie della vita e del martirio di Santa Caterina d'Alessandria. In alcuni riquadri della parete absidale sono inoltre rappresentati Santa Maria Maddalena e San Francesco con il saio e le stigmate, sul basamento dell'altare la Veronica. Il pittore, stilisticamente molto valido, viene identificato, per affinità stilistiche, con il maestro che realizzò gli affreschi della Chiesa di san Sebastiano a Plampinet e quelli recentemente riscoperti nella cappella dell’Annunciazione dell’Oulme a Salbertrand.

Foto

APPROFONDIMENTI


  Sitografia:

•  https://www.vallesusa-tesori.it/it/luoghi/bardonecchia/bardonecchia-cappella-santa-maria-maddalena-e-santa-caterina-dalessandria  - Verificato il 04/01/2017

•  https://veronicaroute.com/1446/05/10/prima-meta-xv-14/  - Verificato il 04/01/2017

  Descritta:

.

  Aggiornamento del non rilevata sul campo, censita in base alla bibliografia.

1458

Il Progetto Chiese Romaniche e Gotiche del Piemonte
il sito chieseromaniche.it
sono patrocinati e sostenuti dalla Fondazione ISPER "Carlo Actis Grosso"