CHIESA O SANTUARIO di SANTA MARIA DI CELLE - TROFARELLO Frazione CELLE (TO)


LOGISTICA

Icona Frazione CELLE

Icona Come arrivare: proveniendo da Cambiano per la S.S. 29 arrivati all'ingresso di Trofarello si percorre via Torino sino a piazzetta San Giuseppe dove, al semaforo, si volge a destra per viale della Resistenza. Un cartello giallo indica Santuario Madonna di Celle". Da viale della Resistenza, sempre in presenza di più o meno chiari cartelli indicatori, si volta a sinistra per via Piave, quindi a destra per via Madonna di Celle, che a un tratto diventa sterrata. Dopo circa 1 Km si nota, sulla sinistra, il campanile.

Icona Itinerario Itinerario 12.1 Torino 'Carmagnola Chierese e Moncalieri' - 19ª visita Manina Link

Icona Dintorni Altre Chiese nei Dintorni Manina Link

Icona Note logistiche: buona possibilità di parcheggio sul piazzale antistante al santuario (lato abside). Ampio prato pianeggiante sul lato antistante la chiesa. Tempo di visita 10 minuti.


DESCRIZIONE

Icona Da vedere Da vedere: architettura; campanile;

Icona periodo Periodo prevalente: 12º secolo.

    Icona periodo Chiesa "Orientata"

Icona Notizie generali: ricostruita nel '700 e restaurata nel '900, sorge sul sito di una cappella del XII secolo distrutta, secondo la leggenda, dal Barbarossa. Restano originali il fianco nord e il campanile. Stato di conservazione buono.

Icona Esterno: sul fianco nord resti della muratura originaria, in basso, a tratti, a lisca di pesce formata da grossi ciotoli e mattoni. Inoltre lesene che dividono il fianco in 6 campiture.

Icona Campanile: romanico, in mattoni, a tre ordini di cui i primi due separati da una fila di archetti in cotto sovrastati da un fregio a dente di sega. L'ordine superiore presenta due aperture a tutto sesto, ora tamponate, separate da un pilastrino. I due ordini inferiori sono divisi in due campi da una lesena. Interessante la presenza di una tau su un peduccio degli archetti pensili del lato nord.

Foto

APPROFONDIMENTI

Icona descrizione Descritta:

Copertina  a pagina 192 della 'Guida Rossa Di Torino' del TCI Edizione 1976;

Copertina  a pagina 7198 di 'Il Piemonte paese per paese' Ed. Bonechi.

Icona Aggiornamento del 31/03/1996

229